Mar 12

Un uomo, un mito. The experiment of the week

Share
Tempo di lettura: 2 min

Come succede spesso nel web, si trovano delle cose fantastiche mentre si sta cercando dell'altro.

In questo caso particolare stavo cercando un'alternativa a youtube che permettesse di visualizzare e uploadare filmati ad alta risoluzione. Sono quindi entrato in un portale che sembrava avere proprio queste caratteristiche ma immediatamente sono stato catapultato in un altra dimensione.

Ho infatti fatto conoscenza con un uomo che è diventato subito uno dei miei miti. La persona oggetto di tale culto si chiama Robert Krampf che di professione è geologo ma è diventato il mio mito da quando ho scoperto che dal 1998 gestisce una mailing list dal titolo "Experiment of the week" dove sostanzialmente ogni settimana descrive, in modo divertente e facilmente comprensibile, un aspetto del nostro universo.

Ma cosa ancora più fantastica è che da circa un anno alcuni degli esperimenti descritti nella quasi decennale presenza nella sua mailing list, sono stati "convertiti" in video ed è tramite questi video che ho per l'appunto potuto apprezzare l'enorme capacità di questo uomo di spiegare argomenti complessi tramite semplici esempio.

I video sono di una bellezza rara, sia perchè presenti con una risoluzione molto elevata sia perchè, al pari della mailing list, spiegano in modo chiaro e comprensibile a chiunque, alcuni degli aspetti più strani della fisica.

Si parte, ad esempio, con l'esperimento del palloncino in auto che si sposta dalla parte sbagliata durante il moto della macchina che ho usato come quesito in un mio precedente post

Come vedete il video è veramente ben fatto e la spiegazione è chiara e lampante anche per chi non mastica molto ne di inglese ne di fisica.

Ma sono molti altri i filmati veramente interessanti, da come realizzare degli occhiali di emergenza con una foglia

al perchè accostando una conchiglia all'orecchio si sente l'oceano

a mille modi per rovesciare un bicchiere pieno d'acqua senza versarne una goccia.

E l'elenco degli esperimenti e delle risposte a luoghi comuni è veramente lungo. Per ora ci sono più di 50 filmati e, ovviamente, il numero cresce di settimana in settimana.

Se vi interessate quindi di fisica o semplicemente siete curiosi di sapere se è vero che le pasticche di mentos immerse nella coca cola producono quegli enormi geyser che si vedono in vari video in rete, vi consiglio vivamente di visitare il sito di Robert Krampf e guardare tutti i suoi video. Ne rimarrete sicuramente innamorati come lo è il sottoscritto.

 

Mar 11

ClanWar su Border - Ecco riesumata la mappa

Share
Tempo di lettura: < 1 min

Nei prossimi giorni ClanWar su America's Army sulla mappa Border. Visto che questa è stata per lungo tempo l'unica mappa su cui giocavo e visto che ai tempi avevo anche creato una mappa del territorio con esattamente i nomi dei vari luoghi ecco che l'ho riesumata e aggiornata con la mia nuova TAG e il mio nuovo nickname.

border_with_locations.jpg

Per il piacere di tutti gli amanti di questo fantastico gioco.

Mar 10

Fare rifornimento con le promozioni? Alla fine spendi di più.

Share
Tempo di lettura: 3 min

telepass_premium.gif

Circa un anno fà ho attivato la card Telepass Premium che, pagando un tot al mese mi permetteva di avere alcune agevolazioni.

In realtà l'unica cosa che mi interessava era il fatto che, a quanto pare, se si ferma l'auto in autostrada il carro attrezzi è gratuito per cui ho preferito pagare qualche euro in più al bimestre ed avere una sorta di assicurazione in caso di fermo in autostrada.

La carta premium in realtà sembra abbia tante altre agevolazioni, sconti di qua, sconti di la e cosi via. Ma dato che io sono molto scettico su queste cose non me ne sono mai interessato.

Oggi è arrivato un mail promozionale che mi informava che se facevo rifornimento sulla rete autostradale nelle stazioni di rifornimento di due case petrolifere avrei avuto lo sconto di 7,5 centesimi di euro al litro.

Stasera ritorno a casa in auto in autostrada e, guarda caso, resto a secco. Decido, visto che domani mi devo alzare presto e che alla fine si fà sempre tutto di corsa, di fare subito rifornimento. Ora, dato che il distributore prima della mia uscita, è proprio uno di quelli aderenti all'iniziativa, mi dico che è il caso di dare una chance a questa promozione.

Allora premesso che a leggere bene i termini della promozione, cosa che ho fatto ora a casa, lo sconto alla pompa è di soli 2,5 centesimi di euro al litro e gli altri 5 te li ridanno come sconto sulla prossima fattura del telepass. Ma comunque, direte, alla fine sono sempre 7,5 cent/€ per litro. E invece a quanto pare no. O almeno a me non è sembrato che le cose siano proprio come descritte dalla promozione.

Innanzitutto, il cartello all'ingresso dell'area di servizio segnava come prezzo del gasolio 1,331 €/l e, come vedete dallo scontrino qui sotto,

acquisto_caburante.gif

tanto ho pagato quindi, di fatto, i 2,5 cent/€ di sconto alla pompa se li è fumati qualcuno perchè a me questa parte dello sconto non l'hanno fatto nonostante mi abbiano caricato l'importo sulla carta premium.

Rimangono quindi (speriamo) i 5 cent/€ che mi restituiranno sulla fattura telepass. Ma facciamo due conti.

Ho acquistato 40,59 litri di diesel pagandoli 54,03 €. Mi aspetto quindi uno sconto di

40,59 * 0,05 = 2,03 € e quindi in definitiva ho pagato un pieno

54,03 - 2,03 = 52,00 €.

Un bel risparimo. Se non fosse che all'uscita dell'autostrada, a 5 Km dal punto dove ho fatto benzina c'è il mio distributore "di fiducia" dove stasera, al self service, il diesel costava 1,228 €/l e quindi se avessi fatto 5 Km in più e avessi dato un po' più di fiducia al mio distributore "di fiducia" e un po' meno alle "solite" promozioni avrei speso

40,59 * 1,228 = 49,84 €

con un risparmio di oltre 3 € rispetto a quanto ho effettivamente pagato il pieno.

Chi ci ha guadagnato con questa "maxi promozione"? Qualcuno può chiarire questa discrepanza o almeno mostrarmi dove la mia logica ha fallito?

Mar 10

Lo strano comportamento del palloncino della festa in automobile.

Share
Tempo di lettura: < 1 min

Un quesito di fisica per i miei amici. Vediamo chi di voi riesce a rispondere correttamente. Una volta svelato l'arcano vi posto un link di un tizio veramente fantastico che riesce a spiegare questi e altri concetti di fisica basandosi sull'esperienza comune.

Il quesito è questo. Tutti noi abbiamo l'esperienza pratica di cosa succede all'interno di un'automobile in moto.

Se la macchina accellera noi veniamo sospinti all'indietro. Se la macchina rallenta bruscamente noi veniamo spinti bruscamente in avanti.

Se la macchina gira a destra noi ci sentiamo spostati a sinistra e viceversa.

La domanda è: come mai un palloncino di quelli comuni in tutte le feste e sagre, riempito di elio si comporta in maniera esattamente opposta ossia va indietro durante le frenate, avanti durante le accellerazioni e si sposta a destra o a sinistra se la macchina gira rispettivamente a destra e a sinistra?

Come vedete per esempio nell'immagine qui sotto ripresa durante una curva a destra

lo_strano_palloncino.jpg

il palloncino si sposta nella stessa direzione della curva (il filo che regge il palloncino è stato evidenziato in rosso) mentre noi ci sentiamo tirare verso sinistra.

Aspetto il primo che mi sappia dare una risposta corretta.

Mar 07

L'EmiGreenScreen è nato.

Share
Tempo di lettura: 2 min

Forse non ci credevo neanche io visto che spesso e volentieri progetti più lunghi di qualche giorno di lavoro vengono irrimediabilmente teletrasportati nel "MondoDeiSeEDeiMai", ma questa volta pare proprio che ce l'ho fatta. Ecco l'oggetto del mio desiderio

il telo verde. Ovviamente la voglia di montare il tutto è stata grande e subito mi sono messo all'opera per ricoprire lo scheletro in legno con il telo verde

Il risultato finale è questo qui

Ovviamente non potevano mancare due esperimenti, uno fotografico

e l'altro cinematografico

Ovviamente c'è ancora tanto lavoro da fare. Come potete vedere mancano ancora adeguate luci per rendere lo sfondo sufficientemente uniforme da eliminare, in post-produzione, tutti i pixel verdi ma siamo sulla buona strada.

Mar 04

Nottata di renumbering in Micso

Share
Tempo di lettura: 2 min

Nottata di bagordi in Micso. I Micso men in action per vari renumbering e sostituzione del vecchio e fidato firewall Linux IpTables con un appliance "di marca".

Ovviamente è stato anche un momento per dare una "pulitina" al cablaggio che, come sa ogni bravo amministratore di rete, tende a produrre "rami secchi" in quantità industriali.

Ecco per esempio, nella foto sotto Vinz durante la fase di estensione della rete della server farm dalla /26 alla /25

Momento saliente della serata, il taglio della torta di ringraziamento da parte del Don Paolo

Sinceramente devo ammettere che avevo pronosticato una conclusione dei lavori e dei "side-effect" non prima delle 05:00 e invece alle 02:00 ecco i nostri baldi giovani che possono appendere il logo "/25 ready" per la foto commemorativa di rito

Da sinistra verso destra, Norm, Emi, Sugo, CEO, Vinz. Ora, votate la faccia più alienata. Tutte le altre foto qui.

Feb 27

Altre prove per il SoftBox

Share
Tempo di lettura: < 1 min

Continua la realizzazione del SoftBox. Ho finalmente aggiunto gli anellini al multionda e collegato il tutto

Il risultato finale è ottimo esteticamente e strutturalmente parlando ma, purtroppo l'uso non è soddisfacente perchè il multionda è comunque troppo opaco

Ho provato ad usare una lastra riflettente ma non è lo stesso soddisfacente.

Comunque ritengo che la lampada da 25W che dovrebbe fare luce per una come 130W non è sufficiente e penso che ripiegherò quindi per i classici faretti alogeni, molto più potenti ma, dato che produrranno molto più calore, sarà da capire come attaccagli intorno il SoftBox.

Chi vivrà vedrà.

Feb 27

Aspettando il "telo verde",

Share
Tempo di lettura: 2 min

softbox.gif

Aspettando il "telo verde" quale miglior momento per costruirsi una SoftBox?

La SoftBox è sostanzialmente uno strumento fotografico o di produzione video per realizzare delle luci diffuse. E' formata di solito da una sorgente di luce puntiforme racchiusa all'interno di un box ricoperto da materiale riflettente mentre ad una apertura, di dimensioni ragguardevoli, vi è un materiale opaco ma che lascia passare la luce della sorgente interna.

Dicevo, qual'è il miglior momento, se non questo e soprattutto dopo aver visto questo simpaticissimo hacking.

Quindi armati di santo coraggio, andiamo a spendere qualche soldino nel solito Obi.

Ecco qui sotto il materiale preso oggi.

Iniziamo con il pannellino frontale bianco in polionda e facciamogli quattro buchi ai vertici. L'idea era di usare quegli anellini usati per fare i buchi nelle cinte. So' di averle a casa come anche la pinza. La pinza l'ho trovata subito, degli anellini, nessuna traccia.

Sono quindi passato a infilare le aste filettate di metallo dentro alla scatola tonda e, una volta fissata all'interno

ho legato i lati di modo che si adattino ai fori praticati sul multionda.

Lasciare riposare per 24 ore.

Feb 25

Orgoglioso di essere abruzzese, ma con una b sola.

Share
Tempo di lettura: < 1 min

Capisco quando a sbagliare il nome della mia regione è un "estero". Ma quando a sbagliare sono i miei stessi compaesani, allora non ci passo sopra.

Entro in farmacia e mi cade l'occhio, sul bancone, a un pacco di deplian che illustrano l'apertura di una nuova pizzeria. Chiudo un occhio su che c*** ci stia a fare la pubblicità di una pizzeria in farmacia, ma la cosa che più mi salta agli occhi è il terribile errore ortografico.

abbruzzesi.jpg

Spero solo che il volantino se lo siano fatti da soli e che non abbiano anche pagato un grafico per farlo.