ott 12

Giulianova, provincia di Ancona

Leggo da Repubblica.it, relativamente ai danni causati oggi dal maltempo, uno scoop straordinario. Io credevo che Giulianova fosse in provincia di Teramo e invece

giulianova_in_provincia_di_ancona.png

scopro che, incredibilmente, un referendum popolare ne ha richiesta l'annessione alla provincia di Ancona.

Beh, se Gigliè è in provincia di Ancona, allora casa mia può tranquillamente considerarsi in provincia di Rimini.

Update: Cristiano mi fa giustamente notare una cosa su cui non avevo riflettuto. Forse il maltempo ha causato molti più danni del previsto e la tromba d'aria ha trasportato Giulianova ad Ancona. Beh, saranno contenti i teramani . Io un po' meno perchè ora, per prendere il treno, devo andare fino ad Ancona

ott 10

Se parcheggiavo io cosi?

Art. 158 del codice della strada. Divieto di fermata e di sosta dei veicoli.  La fermata e la sosta sono vietate ... nei centri abitati, sulla corrispondenza delle aree di intersezione e in prossimità delle stesse a meno di 5 m dal prolungamento del bordo più vicino della carreggiata trasversale, salvo diversa segnalazione. La sanzione va da € 78 a € 311 con anche la possibilità di rimozione del veicolo.

IMG_0650.JPG

Inoltre, se vogliamo essere proprio precisini, ci potrebbe anche essere la sosta sulle strisce pedonali, ma noi vogliamo essere buoni e ci limitiamo alla rimozione forzata del mezzo.

 

ott 09

Lo spazio interplanetario e i LNGS

Caro giornale "Il Tempo" leggo con piacere che, citando da un vostro articolo:

"Giampaolo Giuliani non è solo un tecnico dell'Istituto di fisica dello spazio interplanetario dei Laboratori del Gran Sasso...."

Peccato che i laboratori si chiamino "Laboratori nazionali del Gran Sasso" e basta. Lo spazio interplanetario è quello che avete nelle vostre teste.

Per la cronaca, l'Istituto di fisica dello spazio interplanetario (IFSI) è da tutt'altra parte.

ott 06

La casa dei nostri sogni

Avete mai riflettuto sul fatto che ogni volta che andate in vacanza la parte più stressante è doversi portare dietro mezza casa. Beh, da oggi il problema è risolto perchè la vostra casa viene con voi.

la_casa_de_nostri_sogni.jpg

Alcuni numeri di questa comoda "casa yacht". E' lunga 58 metri, larga 38 e con una stazza di 2400 tonnellate, 3400 mq di aree abitabili, autonomia tanta quanta necessaria per fare 4 volte il giro dell'atlantico senza finire la benzina. Ovviamente non mancano tutti i confort tra cui una piscina da 25 metri. Un occhio di riguardo all'ecologia con 9000 mq di pannelli solari per 2000 kW/h di energia prodotta.

Dopo cotanta magnificenza non potete esimervi dal correre subito ad acquistarla. Questa "barchetta" può essere anche pagata in comode rate mensili da 400 euro/mese. In qualche centinaio di migliaia di anni dovreste farcela a pagarla tutta

A parte gli scherzi questo concept chiamato WHY (Wally Hermes Yachts)  è veramente molto bello e il raytracing veramente fantastico. L'unico dubbio è: ma chi potra permettersi l'acquisto di questo yacht una volta realizzato?

Guardatevi il video e sbavate insieme a me.

ott 04

Ho appena crackato la mia Wii

Ho appena crackato la mia Wii. Magari non è proprio da esserne orgogliosi ma dopo due anni di giochi acquistati e di scocciature nel portarsi dietro e cambiare disco di gioco ogni volta, penso che mi merito proprio di avere tutti i miei giochi che girano su un HD USB esterno.

Guardate quanto è bello l'USB Loader GX con le cover in 3D caricate automaticamente dalla rete.


usb_loader_gx.JPG

Inoltre maggiore soddisfazione deriva dal fatto di aver cracckato l'ultimo firmware 4.2E perchè, ingenuamente, la prima cosa che avevo fatto dopo aver riacceso la Wii da mesi di inattività era stata proprio l'operazione di aggiornare il firmware all'ultimo disponibile.

Grave errore che ha fatto si che sono riuscito nell'operazione dopo due giorni di sudore e grazie solo e soltanto a questa guida qui.

Per quanto riguarda il fatto se sia lecito o meno quello che ho fatto, innanzitutto c'è da dire che tutti i giochi che metterò sono tutti originali e pagati. Riguardo la coscienza di aver bypassato delle protezioni software, quello che stò facendo è solo sfruttare al massimo l'hardware che, come dimostrato dal crack, permette di far girare i giochi originali da un HD esterno invece che doversi portare dietro tutti i DVD.

Se le limitazioni software non permettono di sfruttare al massimo quello per cui ho pagato, io mi sento in diritto di bypassare le limitazioni, per usufruire di quanto pagato. Un po' come il jailbreak dell'iPhone.

Ora non rimane che il lavoro certosino di fare i backup su hard disk di tutti i miei dischi, scrivere un documento da pubblicare su questo blog sulla procedura che ho seguito e organizzare un bel Micso Wii Party